VITA

L’osteoporosi

Salute  

Le ossa affette da osteoporosi presentano maggiori rischi di fratture.

L’osteoporosi è una malattia delle ossa che causa la riduzione della densità minerale ossea (BMD), la distruzione dell’architettura ossea e l’alterazione della quantità e della varietà di proteine non collageniche nelle ossa. Le ossa affette da osteoporosi presentano maggiori rischi di fratture. L’osteoporosi nelle donne è definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come una perdita standard di 2.5 della densità minerale ossea rispetto alla massa ossea massima (densità media di una donna sana di 20 anni) misurata tramite esame DXA; si parla di “osteoporosi conclamata” quando le ossa sono molto fragili e il rischio di fratture alto. Per quanto esistano ormai delle cure, come i bifosfonati, la prevenzione è tuttora considerata la strategia principale per ridurre le fratture. Per motivi ormonali, l’osteoporosi colpisce più le donne, soprattutto dopo la menopausa, degli uomini. Inoltre, può essere causata da fenomeni ormonali diversi, dal fumo, da farmaci (soprattutto i glucocorticoidi) e da molte malattie croniche.

Si raccomanda di modificare il proprio stile di vita, sia riguardo all’alimentazione sia agli aspetti legati all’attività fisica.